I musei di Capri

Vedi su mappa

Villa San Michele, La Casa Rossa, Centro Caprense, Certosa di San Giacomo.

I musei di Capri
I musei di Capri

Mappa

Sull'Isola di Capri, oltre alle bellezze naturali e al glamour delle vetrine dei negozi, sono presenti diversi piccoli musei estremamente interessanti sia per il contenuto sia per le location come chiese o antiche dimore spesso appartenute a illustri ospiti dell'isola.

L'itinerario dei musei dell'Isola di Capri inizia con Villa San Michele ad Anacapri. Da Piazza Vittoria, una delle fermate degli autobus provenienti da Capri e da Marina Grande, salire la grande scalinata nella piazza e, andando a sinistra, immettersi nel Viale Axel Munthe.

Lungo questa stradina gli oleandri filtrano i raggi del sole e, nelle ore di punta, si è avvolti dalle essenze dei laboratori di profumi e di "limoncello", dai colori dei tessuti, dal luccichio degli intarsi e delle conchiglie in vendita nei negozi che si susseguono l'uno dopo l'altro, a ricordare le botteghe di un Suq, lungo il viale fino a Villa San Michele.

Il museo è costituito dall'abitazione del medico svedese Axel Munthe che amava collezionare reperti, resti di costruzioni, elementi architettonici e affreschi di epoca romana, egizia e etrusca. Importante il giardino, un piccolo orto botanico, e il magnifico panorama che si può ammirare dal belvedere della sfinge egizia.

Da Villa San Michele si scorge anche il Castello Barbarossa, un'antica fortificazione che risale ai tempi del Ducato indipendente di Amalfi (XV secolo), oggi trasformato in punto di ricerca sugli uccelli migratori gestito dalla Fondazione Axel Munthe. Il Castello Barbarossa - dal soprannome del pirata Khai-ed-Din che nel 1535 lo incendiò - è aperto al pubblico tutto l'anno e il giovedì pomeriggio è possibile aggregarsi a visite guidate (suggeriamo di informarsi sugli orari di apertura presso l'ufficio informazioni situato nella Piazzetta di Capri o a Piazza Vittoria ad Anacapri).

Terminata la visita di Villa San Michele si può continuare lungo il viale alberato per ammirare il panorama del Golfo di Napoli e l'antica porta di Anacapri, il punto da cui prende il via la Scala Fenicia che collega Anacapri a Marina Grande.

Tornando a Piazza Vittoria si può raggiungere, percorrendo la strada pedonale, la Casa Rossa. Questa era l'antica abitazione del colonnello americano John Clay H. Mackowen che, come Axel Munthe, collezionava reperti archeologici trovati sull'isola.

L'edificio, costruito riprendendo diversi stili architettonici, si trova lungo Via Giuseppe Orlandi e durante la stagione estiva spesso ospita esposizioni artistiche e mostre (a tal proposito si può consultare la sezione degli eventi a Capri).

Subito dopo la Casa Rossa, sempre su Via Giuseppe Orlandi e poco prima della chiesa di Santa Sofia, si trova la chiesa di San Michele con il suo meraviglioso pavimento in maiolica raffigurante la Cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso Terrestre. Per tornare a Capri, se la fermata dell'autobus a Piazza Vittoria è affollata, spostarsi verso la fermata precedente che dista poche decine di metri, verso "Il Cimitero", oppure prendere un taxi.

Dal centro di Anacapri si può:

  • Fare un bagno al Faro di Punta Carena.
  • Visitare la Grotta Azzurra.
  • Raggiungere il punto più alto dell'isola.

A Capri, proprio in Piazzetta si può visitare il Centro Caprense Ignazio Cerio, polo culturale dell'isola dove si trovano sale dedicate alla botanica, zoologia e archeologia di Capri. Il museo si trova di fronte alla ex Cattedrale di Santo Stefano. Durante la visita al museo, non perdete l'occasione di sbirciare dalle finestre per ammirare insoliti scorci come ad esempio dal balconcino della penultima sala che affaccia sulla Piazzetta.

Terminata la visita al museo di Ignazio Cerio la tappa successiva è la Certosa di San Giacomo, con il museo e le sale dedicate al pittore tedesco Karl Wilhelm Diefenbach. Per raggiungere la Certosa dalla Piazzetta scendere lungo Via Vittorio Emanuele e continuare per Via Federico Serena una volta raggiunto il Grand Hotel Quisisana.

Una curiosità: su una delle terrazze dei vicini Giardini di Augusto si trova ancora oggi una stele dell'artista Giacomo Manzù dedicata a Lenin, uno dei tanti esuli russi che soggiornò a Capri nei primi anni del '900.

Per essere sempre aggiornati sugli orari di apertura dei musei conviene chiedere all'Ufficio Informazioni situato nella Piazzetta di Capri, sotto il Campanile.

Altri suggerimenti

Prenota online oppure chiedi un preventivo per assicurarti il tuo posto adesso. Più di 7.000+ Tour ed escursioni prenotate online.

Mostra tutti (107)

Capri Official Guides
Villa San Michele

Musei

Villa San Michele

La "creatura" di Axel Munthe affacciata sul Golfo di Napoli

4.5 Eccellente
CapriTime Tours

Tour guidati

CapriTime Tours

Tour organizzati per chi non ama i tour organizzati!

5 Eccellente
Nesea Capri Tour

Tour guidati

Nesea Capri Tour

Itinerari e passeggiate in giro per Capri

5 Eccellente
Kaire Arte Capri
Centro Caprense Ignazio Cerio

Hai qualche domanda? Chiedi pure!

Top of Page